TEST D’INGRESSO PER LA FACOLTA’ DI MEDICINA

test

Si sono svolti questa mattina, a partire dalle ore 11:00, in tutta Italia i test d’ingresso per la facoltà di medicina. E’ la prima volta che i test si tengono nel mese di Aprile, il ministero ha voluto infatti anticipare le selezioni di cinque mesi così da consentire l’avvio delle lezioni ai primi di Ottobre.
A Bari si sono presentati ben 3.028 candidati a fronte dei soli 273 posti disponibili, che hanno dovuto rispondere a 60 quesiti in 100 minuti, su argomenti di cultura generale, logica, biologia, chimica, fisica e matematica. I candidati sono stati suddivisi in base all’età e smistati in cinque diverse sedi dell’Università, per un totale di trentacinque aule impiegate.

La macchina organizzativa messa in atto ha visto l’impiego per il servizio di vigilanza di circa 200 dipendenti dell’Ateneo barese e l’istituzione da parte del Rettore Antonio Uricchio di più commissioni onde evitare problemi provenienti dalla eventuale mancanza di tecnici o dirigenti.

Rigide sono state, inoltre, le misure di controllo sulla regolarità dei test: le aule sono state tutte opportunamente schermate per impedire qualunque contatto con l’esterno; i candidati dopo aver lasciato in appositi sacchetti di palstica tutti gli oggetti personali sono passati attraverso il metal detector.
Domani sarà la volta di veterinaria, e Giovedì toccherà agli aspiranti architetti, mentre l’ultima prova sarà quella di medicina in lingua inglese.

Top L'Osservatore Barese | Sede Operativa: Via Zanardelli, 30 - Bari - c/o Mediateca